A Napoli il VI Congresso Nazionale del Partito del Sud, ecco ospiti e partecipanti

0

locandinadelcongressoSi svolgerà il prossimo 28 ottobre, a partire dalle 9,30, presso l’Hotel Alabardieri a Napoli in via Alabardieri, il VI° Congresso Nazionale del Partito del Sud – Meridionalisti Progressisti. 

 

Il Congresso che si aprirà nella mattina con le relazioni di Natale Cuccurese, Presidente Nazionale e di Andrea Balia e Michele Dell’Edera, Vice Presidenti, prevede nel corso della mattinata la partecipazione di importanti personalità del mondo istituzionale, politico e associativo quali: 

 

 Luigi De Magistris  (Sindaco di Napoli) 

 

– Giuseppe Aragno (Storico) 

 

– Francesco Emilio Borrelli (Consigliere Regionale Campania – Verdi) 

 

– Ciro Borriello (Assessore allo Sport Comune di Napoli – Sinistra Italiana) 

 

– Maurizio Criscitelli (Comitato ioLotto) 

 

– Nino Daniele (Assessore alla Cultura – Comune di Napoli) 

 

– Peppe De Cristofaro (Senatore – Sinistra Italiana) 

 

– Claudio de Magistris (Segretario nazionale “demA”) 

 

– Andrea Del Monaco (Esperto fondi comuni europei) 

 

– Rino Malinconico (Segretario Regionale Campania Rifondazione Comunista) 

 

– Argyirios Argiris Panagopoulos (Giornalista, Dipartimento politica Europea Syriza) 

 

– Antonio Russo (Presidenza nazionale ACLI – Resp. Politiche Sociali e Welfare) 

 

– Daniela Villani (Delegata Mare – Comune di Napoli) 

 

 “Abbiamo pensato al Congresso come un luogo e un’occasione utile per aprire un dibattito, raccogliere e offrire idee, proposte e contributi – dichiara Natale Cuccurese, Presidente Nazionale Partito del Sud, che aggiunge – parleremo di sud, ambiente, economia, lavoro, coordinamento tra regioni e macroregione, salute, università, infrastrutture, trasporti, welfare, rilancio del Paese partendo proprio da Sud. 

Mediterraneo come opportunità, Europa dei popoli come nuova visione di essere europei, a tal proposito avremo l’interessante partecipazione di Argyirios Argiris Panagopoulos, giornalista del Dipartimento politica Europea Syriza. 

Per parlarci di legalità, difesa dell’ambiente, lotta al malaffare, impegno sociale con la presenza di Maurizio Criscitelli del Comitato IoLotto di Bologna da tempo impegnato in alta Italia fra denuncia del problema della “Terra dei Fuochi”ed esperienze di aggregazione anche culturale. 

Per parlarci di economia e forme di sviluppo e proposta, in concomitanza con l’uscita del suo ultimo libro, avremo l’esperto di fondi UE Andrea del Monaco. 

Per l’impegno civile e sociale avremo lo storico Giuseppe Aragno e Antonio Russo della dirigenza nazionale delle Acli. 

 

La presenza come ospiti di tanti altri rappresentanti della società civile e di personalità del mondo politico della sinistra, posizione in cui ci collochiamo da sempre anche noi meridionalisti progressisti gramsciani, fra le quali il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ed il Senatore di SI Peppe De Cristofaro, rende merito al certosino lavoro di costruzione di rapporti politici e personali portato avanti con acume dal nostro Partito negli ultimi anni. 

 

A tal proposito significativa la presenza di Assessori e Delegati della giunta di Napoli, dello stesso Claudio de Magistris Segretario nazionale di demA , del Consigliere regionale campano Francesco Emilio Borrelli e di Rino Malinconico Segretario regionale campano di Rifondazione Comunista, tutte presenze che fanno capire come la mattinata congressuale sia stata intesa come uno strumento di confronto tra quanti hanno a cuore le sorti del nostro Paese e del Sud, visto da una ottica meridionalista e progressista. 

Per capire la nuova geografia del potere, le disgregazioni, le menzogne, le nuove colonizzazioni, gli sfruttamenti da fronteggiare e le nuove speranze, i sogni e i bisogni da organizzare. 

Occorre mobilitarsi per battere antiche e nuove umiliazioni, i saccheggi e la fine del lavoro, le miserie della precarietà che si profilano all’orizzonte, al fine di dare finalmente voce politica alla necessità, ormai ineludibile, di trovare soluzione alle tante problematiche che attanagliano da troppo tempo il Sud. 

Unire le tante voci di resistenza democratica per modificare lo status quo, non in modo velleitario ma fornendo soluzioni percorribili, è la missione del nostro Partito. Ecco perché il sottotitolo a questo Congresso è proprio come il titolo del libro che abbiamo dato alle stampe poco più di un anno fa come Partito del Sud: Con il Sud si Riparte!” 

 

La sessione mattutina con ingresso libero inizierà alle 9,30 e terminerà alle 13,30. I lavori Congressuali riprenderanno dalle 15 con la sessione dei lavori riservata ai soli tesserati

Comments are closed.