A Napoli conclusa “La Festa della Salute”

0

festadellasaluteE’ andata bene la Festa della Salute, organizzata e promossa dal Commissario Straordinario della AOU SUN Dr. Maurizio di Mauro, e dal Rettore della SUN, Prof Giuseppe Paolisso, una giornata che ha portato la Cultura della Prevenzione alla ribalta nel centro Storico Napoletano, 2722 le visite e consulenze gratuite in tutte le branche della medicina, effettuate dalle 10 alle 19 in Piazza Miraglia, negli ambulatori del Policlinico, quello vecchio, che in tanti credevano fosse quasi chiuso, e che invece ha mostrato la faccia più umana di tutti i suoi Primari, con i loro staff al completo… che molti pensavano fossero distanti ed inavvicinabili e che invece hanno deciso di trascorrere una giornata intera, quella di Sabato 20 Giugno, a disposizione di quanti volessero richiedere informazioni, visite di screening o consulenze gratuite, per cercare di preservare al meglio la salute dei propri organi.

Ma la Festa della Salute ha avuto anche momenti di spettacolo, Nino d’Angelo, che si trovava nella Piazza quando la Posteggia napoletana aveva attaccato un pezzo proprio del Cantautore…è salito sul palco ed ha intonato quattro, cinque dei suoi successi più famosi, dichiarando al termine della sua esibizione: ” Sono un uomo fortunato, Napoli ed i Napoletani mi hanno dato tanto… quando posso ricambiare ne sono felice!”

Ma anche Jazz spettacolo, ed un momento di cultura, in cui si è parlato di Benessere e Felicità. L’Artista Lello Esposito, ha fatto trasportare in Piazza Miraglia all’interno del Recinto del Policlinico, un suo meraviglioso San Gennaro, che accoglieva i visitatori, un forte segno di Napoletanità che non poteva mancare nella festa che si è tenuta al Centro Storico.

A chiudere la giornata, il Concerto dei Fratelli Avitabile con il grande Enzo che si è lasciato convincere da una piazza calorosa a cantare tutti i suoi maggiori successi, in piazza al termine della giornata sono scesi anche i degenti del Policlinico ad affollare il sottopalco, è stato emozionante hanno dichiarato alcuni di loro,arrivati nel cortile, in pigiama ed in qualche caso con la flebo, poter vivere una giornata così differente dalle solite, durante questo ricovero. Ed è proprio questa l’idea del Dr. di Mauro, umanizzare le cure: ” Nessuno viene in Ospedale per divertirsi, è compito dei medici rendere il soggiorno nei propri reparti il meno traumatico possibile” continua di Mauro: ” In piazza non abbiamo cercato la malattia, abbiamo cercato invece di dare a quanti sono lontani dalla cultura della Prevenzione, un ‘opportunità di avvicinarsi, in modo inconsueto ai camici bianchi, per conoscere le regole basilari per preservare la salute il più a lungo possibile!”

Centinaia le visite eseguite sul Camper messo a disposizione dall’Unione Ciechi, sul quale il reparto di Oculistica dell’AOU SUN ha potuto lavorare incessantemente nell’arco della giornata. Non è stato neanche possibile contare il numero di test per la glicemia utilizzati, le visite dei Nutrizionisti in vista dell’estate, come quelle dei dermatologi, ” hanno spaccato” come si dice oggi! Tantissime le visite Senologiche. Ma anche innumerevoli consulenze uro-ginecologiche, andrologiche ed endocrinologiche. Tantissimi i test per il buon funzionamento dei polmoni. Il reparto di gastroenterologia presente al completo per tutti i disturbi addominali, i Neurologi, Psichiatri, Pediatri, Ortopedici, che dire dei Cardiologi e gli Otorini, Odontoiatri, ed addirittura i Chirughi ed i Radiologi, tutti presenti, sotto un sole cocente invece di andare a mare, tanti quelli hanno lavorato dietro le quinte negli ambulatori del Policlinico, per far si che tutto fosse organizzato alla perfezione, per dare un segnale positivo, la buona sanità esiste e si deve conoscere, il Policlinico di Piazza Miraglia c’è ed è a disposizione di quanti vogliano conoscere la sua offerta sanitaria.

Tantissimi gli intervenuti che avevano ricevuto informazioni all’interno delle Farmacie grazie all’intervento di Federfarma che aveva acconsentito a pubblicizzare attraverso i suoi canali l’evento.

Ma la Festa continua… Il Prof.Nicola Colacurci delegato allo Sport dal Rettore della Seconda Università degli studi di Napoli, Prof. Paolisso, ha organizzato per il giorno successivo una corsa o passeggiata non competitiva, negli splendidi giardini della Reggia di Caserta, aperta a tutti gli Universitari Campani ed alle loro famiglie…. successo strepitoso anche per questa iniziativa finalizzata ad aggregare maggiormente tutto il mondo universitario, 543 i partecipanti divisi tra studenti, professori ed amministrativi, che hanno visto partire con il pettorale N. 1 proprio il Rettore. Sul podio, senza classifica… tutti i partecipanti che hanno ricevuto una medaglia in ricordo della bella giornata trascorsa insieme. Qui il grazie più sentito degli organizzatori va alla Croce Rossa Italiana, che ha messo a disposizione i propri mezzi per il buon andamento della manifestazione, il giorno prima avevano invece messo in campo le loro forze per insegnare ai cittadini le manovre salvavita e di primo soccorso.

Napoli è anche questo, buona sanità, sport, divertimento e calore umano… ed è giusto che si parli anche di questi aspetti, che troppo spesso vengono ignorati.

Comments are closed.